LANGUAGE:
MENU

NEWS

Melania Mazzucco incontra Joan Miró & proiezione di "Joan Miró Theatre of Dreams"

Sabato 20 febbraio Melania Mazzucco incontra Joan Miró, Domenica 21 febbraio proiezione di "Joan Miró Theatre of Dreams", entrambi ore 17.00 in sala convegni

Ecco i primi due eventi legati alla mostra di Joan Miró — Soli di Notte:

 

Sabato 20 febbraio 2016
ore 17.00



Melania Mazzucco incontra Joan Miró a Villa Manin

Scrittrice fra le più amate dai lettori e pluripremiata dalla critica - Il bacio della Medusa, Vita (Premio Strega), Un giorno perfetto (Premio Hemingway), Limbo (Premio Grinzane Bottari Lattes), Il bassotto e la Regina, Sei come sei - Melania Mazzucco ha sempre dedicato molto spazio agli scritti dedicati al mondo dell’arte.
Basti ricordare La camera di Baltus, La lunga attesa dell’angelo e Jacomo Tintoretto & i suoi figli, Storia di una famiglia veneziana (Premio Comisso), questi ultimi entrambi dedicati all’amato Tintoretto; da ultimo Il museo del mondo in cui raccoglie in cinquantadue storie altrettanti capolavori della pittura.
A Villa Manin Melania Mazzucco parlerà di questo museo immaginario e si soffermerà in particolare sull’opera di Joan Miró, a partire dalla celebre serie intitolata Costellazioni per arrivare alle opere più tarde esposte ampiamente nella mostra Soli di notte.

Domenica 21 febbraio 2016
ore 17.00


Scritto e narrato da Roland Penrose;

regia Robin Lough; prod. BBC; GB, 1978, dur. 56’, sottotitoli italiano.
Roland Penrose - poeta, scrittore, pittore inglese vicino al movimento surrealista e autore anche di un’importante biografia di Pablo Picasso – incontra Joan Miró mentre lavora nel suo studio di Palma di Maiorca. Insieme ripercorrono la vicenda artistica ed umana del pittore catalano (gli anni di Parigi, la guerra di Spagna, il Franchismo, Barcellona…). Particolarmente suggestive le immagini del gruppo teatrale La Claca mentre prova lo spettacolo che trae ispirazione dalla figura di Ubu Roi, utilizzando i bellissimi costumi dipinti e realizzata da Miró stesso.

 

Entrambi gli appuntamenti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.