LANGUAGE:
MENU

musica

Jazz&Wine of Peace

Jazz & Wine of Peace 2015, XVIII Edizione, il 18 Ottobre a Villa Manin di Passariano ore 17.00

Jazz&Wine 2015 XVIII Edizione

 

Anteprima del Jazz&Wine 2015 a Villa Manin, a suonare Vincent Peirani: Accordion

 


 

18 Ottobre, ore 17.00 in Aula Riunioni a Villa Manin di Passariano
Evento a numero chiuso e su prenotazione, per prenotazioni contattare: info@controtempo.org
Fuori abbonamento > euro 12,00


Il 18 Ottobre sarà la prima tappa ed anteprima del Jazz&Wine of peace 2015, XVIII Edizione, ed avrà luogo in aula riunioni a Villa Manin di Passariano alle ore 17.00!
Sulle orme del pioniere della fisarmonica Richard Galliano, Vincent Peirani condivide con quest’indiscusso maestro non soltanto la provenienza, sono entrambi nizzardi, ma soprattutto la capacità di coniugare generi e suggestioni con una profondità e un lirismo che non possono lasciare indifferenti.

Peirani, che è stato il primo fisarmonicista a entrare nella classe di jazz del Conservatorio di Parigi, si è innamorato di questo strumento, suggestionato dall’idea di possedere una sorta di “orchestra portatile”, che offriva la possibilità di esplorare sempre nuovi orizzonti. Anche se la fisarmonica è da tempo entrata a pieno titolo tra gli strumenti del jazz sono pochi i fisarmonicisti capaci di affrontare la sfida del concerto da solisti. Peirani è uno di loro.

Nell’ultimo decennio il giovane fisarmonicista francese ha ottenuto un gran numero di riconoscimenti: il più prestigioso è senz’altro il Premio Django Reinhardt come miglior musicista francese del 2013, conferitogli dall’Académie du Jazz. In questi anni ha collaborato con alcuni tra i migliori jazzisti francesi, da Marcel Azzola a Michel Benita, ma anche con Ulf Wakenius, Daniel Humair, Lars Danielsson, Michael Wollny. Ha pubblicato album da solista, come leader di gruppi e come sideman. Tra le sue più recenti collaborazioni quella con la cantante Youn Sun Nah (in quartetto a Jazz&Wine of Peace 2014).