LANGUAGE:
MENU

eventi

Nel Giardino del Doge Manin settembre 2018

Il parco della Villa ospita la IX° edizione di “Nel giardino del doge Manin”

Sabato 15 e domenica 16 settembre 2018

 


 

Nel parco di Villa Manin di Passariano, un’oasi di diciotto ettari nel cuore del Friuli Venezia Giulia, il terzo weekend di settembre ritorna, ultimo regalo dell’estate, Nel Giardino del Doge Manin. La manifestazione, promossa dall’ERPAC, l’Ente Regionale per il Patrimonio Culturale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, e coordinata dalla cooperativa sociale Agricola Monte San Pantaleone, che del benessere del verde, attraverso il verde, ha fatto la sua mission, è dedicata al migliore florovivaismo oggi sul mercato ed è ormai diventata un appuntamento fisso e molto atteso.

Quasi 100 espositori sapientemente selezionati da Lili Soldatich, curatrice anche di Horti Tergestini, occupano pacificamente la Villa e sono pronti a scambiare con i visitatori non solo i loro prodotti, ma in primo luogo le loro competenze, la loro esperienza, i segreti del loro mestiere e la loro filosofia di vita.

Protagonisti assoluti di quest’edizione sono gli alberi, un patrimonio di vita e di conoscenza di cui non siamo veramente consapevoli. Eppure, come dice Fulco Pratesi, «abbiamo molte più cose in comune con un albero che con un transistor».

Gli alberi non si limitano a regalare bellezza, refrigerio, ossigeno, carta: sono archivi preziosissimi che vanno curati, protetti e salvaguardati con professionalità. Come fa Andrea Maroè, tra le altre cose pioniere del treeclimbing in Italia, attività proseguita anche dal figlio Pietro, che in un libro ha raccontato il mondo visto da un ramo, prospettiva da cui si ha molto da imparare. «Chi sa parlare con loro, chi li sa ascoltare» scriveva Hermann Hesse «conosce la verità». Noi invece sappiamo poco di loro e non ci rendiamo conto che ci assomigliano più di quanto siamo portati a credere, come racconta Daniele Zovi nel suo libro, dove in fondo ha dimostrato quello che sosteneva San Bernardo da Chiaravalle: «Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi ti insegneranno le cose che nessun maestro ti dirà». I libri però, come le immagini di cui ci parlerà Monica Mazzolini, ci aiutano a comprendere tutto ciò: per questo li abbiamo piantati in questa rassegna.

La vera linfa sarà la vostra partecipazione: ce n’è per tutte le specie.


 
 

MAPPA DEL COMPENDIO



Programma Nel Giardino del Doge
 

Incontri e presentazioni

sabato 15 settembre

ore 11

sala convegni

Piccoli uomini, grandi alberi. Scienza, leggi e curiosità sui nostri antichi predecessori

Chiacchierata tra Andrea Maroè, agronomo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e presidente della Giant Trees Foundation, Alessandro Peressotti, docente di Ecologia generale, e Giorgio Alberti, docente di Selvicoltura e assestamento forestale, Università di Udine.

ore 16

sala convegni

Anche gli alberi finiscono nei quadri. E ne escono vivi.
Monica Mazzolini, storica dell’arte e della fotografia, racconta il rapporto tra rami, pennelli e pellicole.

domenica 16 settembre

ore 11

sala convegni

Il mondo visto dall’alto... di una storia secolare!
Pietro Maroè, arbonauta e autore del libro La timidezza delle chiome (Rizzoli), dialoga con l’attrice Sara Alzetta, che dà voce alle parole sugli alberi di Mario Rigoni Stern e non solo.

ore 16

sala convegni

I boschi hanno tanto da dire e non sono gelosi dei loro segreti: basta fermarsi ad ascoltare.
Nicolò Giraldi, direttore di Trieste Prima e giornalista in cammino, incontra Daniele Zovi, tecnico forestale autore del libro Alberi sapienti antiche foreste (Utet).


Conversando con gli espositori

sabato 15 settembre

ore 12.30

stand azienda agricola dalmonte samuele

Terra, acqua, aria per far crescere gli alberi

ore 15

stand tamoflor

Coltivare e rinvasare i nostri agrumi

ore 17

stand guido agnelli

Felci arboree: caratteristiche e coltivazione

domenica 16 settembre

ore 10.30

stand cecchin anna

La Natura ci aiuta.

Utilità e bellezza delle casette per gli insetti.

ore 12

stand geel floricultura

Le Erbe del Benessere: Bacopa, Centella e Moringa

ore 15

stand filo e foglia

I colori di Madre Natura

Tintura a freddo con la tecnica shibori. ore 17

stand floricoltura corazza

Cura e rinvaso delle orchidee


Laboratori e dimostrazioni

sabato 15 e domenica 16 settembre

tutto il giorno

stand sakura club

Dimostrazione e tecniche di Bonsai

sabato 15 e domenica 16 settembre

ore 11

stand paolo mariotti

Costruzione di un Kokedama

ore 14.30

Dimostrazione di un Kusamono


Laboratori per bambini

sabato 15 e domenica 16 settembre

ore 15

RITROVO NEL PORTICO ACCANTO AL BOOKSHOP

Anche gli alberi soffrono il solletico nel parco del Doge Manin

Laboratorio creativo per bambini con Francesca Tonini; gratuito su prenotazione 333 3176311 – francitonini@gmail.com

Musica e ristori

sabato 15 e domenica 16 settembre

Sabato e domenica sarà attivo uno stand gestito dalla Pro Loco Pozzo dove potrete gustare i prodotti tipici del territorio.
 

domenica 16 settembre

ore 10.30

Sapori United propone birre artigianali FVG e cibi del territorio.

ore 11.30

Aperitivo sotto il cedro con Neuroweddings


 

 

ELENCO ESPOSITORI

Coordinamento a cura di Lili Soldatich